Associazione Nazionale Allevatori della Razza Frisona e Jersey Italiana

Mission

L’ANAFIJ è per statuto un’associazione senza fini di lucro. Le sue attività istituzionali sono: il processo selettivo della razza, la promozione, la valorizzazione e la diffusione della razza Frisona italiana e della razza Jersey.

L’Associazione nasce nel 1945 con la denominazione di "Associazione Allevatori di Bovini di razza Pezzata Nera Italiana" con i compiti di effettuare i controlli funzionali e di tenere il Libro Genealogico Nazionale.

In seguito, nel 1957 diventa ANAFI Associazione Nazionale di Razza Frisona Italiana.

Ha l’incarico, assegnatole dall’allora Ministero dell’Agricoltura e Foreste, di gestire il "Libro Genealogico" della razza e di promuovere, attraverso l’attività deliberativa della Commissione Tecnica Centrale del Libro Genealogico, la selezione della razza stessa.

Il Libro Genealogico, istituito con il DPR 1290 del 26 maggio 1959, rappresenta lo strumento per la selezione ai fini del miglioramento della razza Frisona Italiana, ed ha la finalità di indirizzare sul piano tecnico, con particolare riguardo alla determinazione delle qualità genetiche dei riproduttori, l’attività di selezione e produzione in seno alla razza, promuovendone nel contempo la valorizzazione economica. Esso mira alla conservazione della popolazione bovina di razza Frisona Italiana, geneticamente distinta, definendone sul piano tecnico i criteri di miglioramento genetico.

Gli Organi statutari dell’ANAFIJ:

sono organi dell’Associazione, definiti dallo statuto (approvato con Decreto Del Presidente della Repubblica e successive modificazioni):

  • Assemblea Generale;
  • Consiglio Direttivo;
  • Giunta Esecutiva;
  • Presidente;
  • Organo di Controllo;
  • Organismo di Vigilanza;
  • Probiviri;

Tutte le decisioni tecniche riguardanti la selezione vengono deliberate dalle Commissioni Tecniche Centrali delle razze Frisona e Jersey che sono composte da rappresentanti dei Ministeri (Agricoltura e Sanità), Funzionari Regionali, Rappresentanti del mondo della ricerca oltre che da Allevatori indicati dal Consiglio Direttivo.

Requisito fondamentale perché un animale possa partecipare al programma di selezione nazionale è la sua iscrizione al Libro Genealogico della razza Frisona e della Jersey Italiana

L’adesione al Libro Genealogico da parte degli allevatori è volontaria.

Possono far parte dell'Associazione:

  • Allevatori, singoli o associati, purché allevino almeno 10 capi grossi regolarmente iscritti nel Libro genealogico nazionale della razza Frisona Italiana o almeno 5 capi grossi regolarmente iscritti al Libro Genealogico della razza Jersey, determinati ai sensi della tabella equiparativa prevista all’art. 8 dello Statuto;
  • Cooperative ed Organizzazioni aventi per scopo la valorizzazione dei risultati dell’attività selettiva della razza Frisona e Jersey che non svolgono attività di selezione e miglioramento genetico.
  • Federazioni provinciali relative alla razza Frisona e Jersey situate nelle provincie autonome di Trento e Bolzano in considerazione delle previsioni di cui alla vigente disciplina sulla riproduzione animale. A tali Federazioni è riconosciuta la rappresentanza unitaria in seno all’ANA degli allevatori, singoli e associati alle stesse associati in seno all’ANA.

Nel Libro Genealogico confluiscono tutti i dati dei Controlli Funzionali (anagrafici, riproduttivi e produttivi) e morfologici, riguardanti i soggetti iscritti che rappresentano la popolazione animale controllata.