Associazione Nazionale Allevatori della Razza Frisona e Jersey Italiana
  • Home
  • »
  • Valore genetico addizionale per animali iscritti al LG in caso di rimborso

Valore genetico addizionale per animali iscritti al LG in caso di rimborso

Riferimenti normativi:

  • Delibera 22 Novembre 2001 n°1130/BSE con la quale è stata fissata, per bovini di razza Frisona Italiana di alto valore genetico, un’addizionale al valore medio di mercato degli animali iscritti ai libri genealogici riportati nel bollettino Ismea 
  • Decreto ministeriale del 20 luglio 1989, n. 298, recante regolamento per la determinazione dei criteri per il calcolo di valore di mercato degli animali abbattuti ai sensi della legge 2 giugno 1988, n. 218; 

Il valore genetico addizionale è calcolato e certificato dalla scrivente Associazione in ottemperanza alle normative previste dall’ISMEA ed in particolare alla delibera 22 Novembre 2001 n°1130 con la quale è stata fissata per i bovini di razza frisona italiana di alto valore genetico, un addizionale al valore medio di mercato degli animali iscritti al libro genealogico riportato nel bollettino ISMEA nonché al D.M. n-298 del 20 Luglio 1989 che prevede la determinazione dei criteri di calcolo per stabilire il valore di mercato in caso di abbattimento. I prezzi medi nazionali, validi ai fini dei rimborsi per bovini di razza Frisona Italiana, iscritti al Libro Genealogico Nazionale sono fissati sommando al prezzo medio di mercato rilevato dall’ISMEA (rank uguale a 50) un’addizionale così determinata:

  • vacche in lattazione: € 42,35 (Iva esclusa) per ogni punto rank, da 51 a 99;
  • vitelle, manze e manzette: € 13,94 (Iva esclusa) per ogni punto rank da 51 a 99.